Proiezioni Domenica Uncut 3 ottobre 2010


DOMENICA UNCUT

A cura della Chainsaw Crew

Domenica 3 ottobre

***

Ore 18:00 SYMBOL

(Shinboru) di Hitoshi Matsumoto, 2009.

V.O. Sott. In Italiano

***

Ore 21:00 BIG MAN JAPAN

(Dai-Nihonjin) di Hitoshi Matsumoto, 2007.

V.O. Sott. In Italiano

***

Presso TWIGGY CLUB Via De Cristoforis n.5 Varese.

INGRESSO GRATUITO

▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀

SYMBOL

SYMBOL
“Ero appena uscita estatica dalla visione di Symbol  quando una torma di olandesi in bici mi ha investita. Mi sono svegliata poco fa in ospedale con una flebo di liquirizia e un aerosol di hashish – la tipica cura ricostituente del luogo, a quanto afferma l’aitante infermiere Hubert Bals. Riemergo alla vita giusto in tempo per accodarmi all’articolo di Wim sull’umorismo scatologico, perchè in effetti Symbol è pieno di scoregge e piselli, ma è anche un film con gli occhiali, e belli spessi.
Il regista è nientemeno che Hitoshi Matsumoto di Dainipponjin, ovvero Big Man Japan, del quale ha già egregiamente e copiosamente parlato Monsieur Casanova. Stavolta Matsumoto si fa una pettinatura se possibile ancora più scema della precedente e parte con una grottesca, fatalista, pessimista metafora della condizione umana che si snoda attraverso due universi paralleli: in Messico il povero luchador per bambini Escargot Man si prepara a farsi tritare vivo dai coloratissimi avversari, mentre un giapponese ottuso (Matsumoto) si risveglia in una enorme quanto misteriosa stanza bianca e tenta in ogni modo di uscirne – ma in realtà sta decidendo suo malgrado delle sorti del mondo.”
(Estratto della recensione di Cicciolina Wertmüller pubblicata da www.i400calci.com )

▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀

BIG MAN JAPAN

BIG MAN JAPAN
“Vai Big Man Japan! Sei tutti noi! Spezza le reni a questi dannati mostri che infestano le nostre città! E invece… e invece, nessuno ama Big Man Japan. Questa manica di irriconoscenti giapponesi non lo possono praticamente vedere. So che è strano da accettare, ma è così.
Io lo so non perché sono stato in Giappone, ma perché ho visto questo documentario molto bello che si intitola per l’appunto Big Man Japan. All’inizio pensavo che Big Man Japan  fosse un semplice film con dei mostri che spaccano tutto e fanno casino, per cui ero tutto gasato… e quindi, quando ho scoperto che è un documentario, non dico che ci sono rimasto male, però… ecco, insomma: mi aspettavo un altra cosa. Perché sapete cosa si vede in questo documentario? Che la vita di Big Man Japan non è come pensiamo noi. Non è avventurosa, divertente, esaltante, rischiosa, appagante. Non è l’idolo di folle festanti pronte a servirlo per tutta la vita aggratis solo per stare di fianco all’uomo che con la sua forza fisica ha salvato la propria patria milioni di volte. Non è ricoperto di soldi e amato da donne bellissime. Non è amato nemmeno dai suoi familiari. La sua vita fa schifo. Sembra uno di quegli uomini già vecchi a 40 anni. Sembra… È un fallito.”
(Estratto della recensione di Casanova Wong Kar-Wai pubblicata da www.i400calci.com )

▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...