In memoria di Kihachirô Kawamoto (1925-2010)


DOMENICA UNCUT

Domenica 7 Novembre 2010

In memoria di Kihachirô Kawamoto (1925-2010)

Orari proiezioni:

Ore 18:30 I Corti di Kihachirô Kawamoto (1968-1999) (V.o sott. In italiano)

***

Ore 21:30 The Book of the Dead (2005) (V.o sott. In italiano)

***

Presso TWIGGY CLUB Via De Cristoforis n.5 Varese.

INGRESSO GRATUITO

▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀

Kihachiro Kawamoto Film Works

(Raccolta antologica cortometraggi dal 1968 al 1999)

Kihachiro Kawamoto nasce nel 1925.
Laureatosi all’Università di Yokohama nel 1944, Kawamoto inizia la sua carriera lavorando per due anni presso la sezione animazioni della Toho, prima di spostarsi in Cecoslovacchia per studiare con il maestro della stop motion Jiri Trnka (1910 – 1969). Uno dei frutti degli studi europei è la coproduzione del 1999 Briar Rose or The Sleeping Beauty (Rosaspina o La Bella Addormentata), che vede il ritorno di Kawamoto presso gli Studi Trnka di Praga per realizzare una fiaba modellata sulle storie dei fratelli Grimm. To Shoot Without Shooting (Tirare senza tirare) (1988) ha una durata simile ed è anch’esso una coproduzione, questa volta cinese, e ancora una volta prende le basi da un racconto popolare, che questa volta vede un arciere cinese alla ricerca della perfezione. […] Il racconto è tratto da “Meijin Den”, dello scrittore Atsushi Nakajima (1909-1942). […] A parte le due opere sopra citate, la maggior parte degli altri lavori dell’antologia sono più comunemente riconducibili all’estetica giapponese, e tra di loro ci sono tre capolavori. Dojoji Temple (Il tempio di Dojoji) (1976) è il più tradizionale. È la storia di un monaco tentato da una giovane che si trasforma in un pericoloso serpente di mare […]. Stilisticamente ricorda l’arte tradizionale giapponese, grazie ai fondali acquarellati. Praticamente senza dialoghi, è uno dei lavori più lirici e affascinanti presenti nell’antologia. Dura invece meno The Demon (Il demone) (1972), che con i suoi fondali neri e il design minimalista sembra più chiaramente ispirato al teatro tradizionale (Noh e Kabuki) e al Bunrako (teatro di marionette tradizionali). Racconta di due fratelli che vanno ad uccidere un demone dopo che quest’ultimo cerca di uccidere il fratello più giovane. In House of Flame (La Casa delle Fiamme) (1979) un viandante, è avvicinato da una bellissima donna fantasma che gli narra una strana storia di come due rivali lottarono e si uccisero a vicenda per amore. Kawamoto dà fondo a tutti i suoi trucchi, sia in termini di qualità dell’animazione delle marionette, sia per quel che riguarda l’animazione tradizionale, come ad esempio i fondali. […] L’antologia contiene anche alcune opere di animazione classica, come ad esempio The Travel (Il viaggio) (1973). Realizzato con un collage 2d, The Travel ricorda le opere realizzate da Terry Gilliam per i Monty Python, oltre a riferimenti al surrealismo e ad artisti come Salvador Dalì, Paul Delvaux e MC Escher. […] A Poet’s Life (La vita di un poeta) (1974) è tratto da un racconto di Kobo Abe (1924-1993), autore anche di Woman in the Dunes, trasposto in film da Hiroshi Teshigahara.[…] Sconosciuto in occidente, Kawamoto è in realtà ben conosciuto in Giappone, dove ricopre anche la carica di presidente della Japan Animation Association, un ruolo ereditato da Osamu Tezuka alla morte di quest’ultimo nel 1989. (Traduzione e recensione scritta da Benares, pubblicati da Asianworld)

▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀

THE BOOK OF THE DEAD

 

Film molto complesso. Affonda le sue radici in profondità, da un lato nel teatro giapponese tradizionale di marionette (Bunraku), dall’altro nella religione buddista. Ne viene fuori una pellicola affascinante, ma ostica: tempi molto dilatati, pochi dialoghi, scene ad alto simbolismo.
Siamo lontani dall’immediatezza e dalla freschezza dei corti del regista. Questo forse è un capolavoro; ma non accessibile a tutti. (Traduzione e recensione scritta da Benares, pubblicati da Asianworld)

▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...