GODZILLATHON


GODZILLATHON

Domenica 20 marzo

***

Ore 18:30 Godzilla ’54

(ゴジラ, Ver. integrale di Ishiro Honda, 1954.V.O. sottotitolato in italiano)

***

Ore 20:30 Godzilla Contro Biollante

(ゴジラVSビオランテ, Kazuki Omori, 1989.)

***

Ore 22:30 Godzilla, Mothra and King Ghidorah:Giant Monsters All-Out Attack

(ゴジラ·モスラ・キングギドラ 大怪獣総攻撃, Shusuke Kaneko, 2001. V.O. sottotitolato in italiano)

***


Tutte le info su Godzilla e sul mondo Kaiju di Godzilla-italia.

▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀

CINECLUB DOMENICA UNCUT

presso:
TWIGGY CLUB Via De Cristoforis n.5 Varese.
Proiezione gratuita, Ingresso con tessera arci.

▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀

GODZILLA 1954 

Godzilla (in Giappone Gojira) nasce nel 1954 grazie al regista Ishiro Honda ed al produttore Tomoyuki Tanaka. Fino ad oggi sono stati realizzati ben 28 film che lo vedono protagonista. Questi sono suddivisi in tre grandi serie, ognuna delle quali inquadra un preciso arco temporale: SHOWA (dal 1954 al 1975), HEISEI (dal 1984 al 1995), MILLENNIUM (dal 1999 al 2004).

Il primo Godzilla esce dopo pochi anni la fine della seconda guerra mondiale e dopo la catastrofe di Hiroshima e Nagasaki. Il Giappone rimase sotto shock da quell’evento e ancora stava facendo i conti con gli effetti secondari dell’esplosione nucleare. Infatti il film vuole essere una denuncia verso l’orrore delle radiazioni nucleari, con l’obiettivo di portare sul grande schermo oltre un prodotto di intrattenimento anche un messaggio

Curiosità:

L’idea di realizzare un film di mostri è del produttore Tomoyuki Tanaka, sollecitato dal successo che aveva ottenuto nel 1952 la riedizione del King Kong originale, seguita dal 1953 dall’exploit de Il risveglio del dinosauro di Eugène Lourié. Collegare invece il nuovo film al tema del nucleare fu un passaggio successivo: un particolare input venne, il 1 marzo 1954, dalla tragedia del peschereccio Fukuryu Maru che era stato contaminato dalle radiazioni presso l’atollo di Bikini, sede degli esperimenti atomici americani. Il tragico evento aveva ottenuto grande risonanza sui giornali, amplificato dal timore che i tonni pescati in quelle settimane potessero anch’essi essere stati contaminati. Pare che lo stesso Tanaka sorvolò con un aereo l’atollo.
Il nome del mostro unisce le parole ”Gorilla” e ”Kujira” (balena in giapponese) e veniva utilizzato per designare un corpulento dipendente della Toho. Inizialmente ci si riferì al progetto semplicemente con la lettera ”G” (per Giant, gigante). Come primo titolo per il film si pensò invece a Daikaiju no Kaitei Niman Maru (”Il grande mostro venuto da 20.000 miglia sotto il mare”), chiaro riferimento a The Beast from 20.000 fathoms, titolo originale de Il risveglio del dinosauro. Il soggetto è di Shigeru Kayama, scrittore di fantascienza che delineò la struttura di base del film. Il film doveva essere diretto da Senkichi Taniguchi, che per la Toho stava dirigendo alcuni film bellici, una serie interrotta proprio per concentrare le risorse su Godzilla: il successo di Operazione Kamikaze (1953) fece però propendere per Ishiro Honda. Nessun problema invece nella scelta di Eiji Tsuburaya, effettista di punta della casa e del Maestro delle musiche Akira Ifukube, già molto stimato all’epoca. La lavorazione fu lunga e molto articolata.
In principio i ruoli di Akira Takarada e Akihiko Hirata erano invertiti (il primo doveva interpretare Serizawa e il secondo Ogata), ma Honda provvide ad assegnarli come si vede nella versione finale: il regista peraltro aveva già lavorato con Hirata.
Il film, pensato per un pubblico adulto, ottenne un grande successo commerciale, dando il via al genere del ”Kaiju Eiga” (film di mostri) che in seguito diverrà ironicamente uno spettacolo per ragazzi. La sceneggiatura divenne anche un romanzo di successo.
Esistono due principali versioni, molto differenti, di questo film. Quella originale Giapponese e quella USA. In quest’ultima il protagonista è l’attore americano Raymond Burr. Invece il suo personaggio nella versione giapponese non esiste. Come si usa dire… i prodigi della tecnica!!! Regista di questa versione è Terry Morse.

(Recensione completa su Godzilla-Italia)

▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀

GODZILLA CONTRO BIOLLANTE
Nella Tokyo devastata dallo scontro con Godzilla, qualcuno si impadronisce del tessuto cellulare del gigantesco mostro verde. Cellule che assorbono radiazioni e si rigenerano: un tesoro inestimabile, conteso da organizzazioni senza scrupoli.

Curiosità:

All’inizio il progetto prevedeva ”Gojira 2” dove non dovevano esserci nuovi mostri ma Godzilla contro una specie di Super Computer. Poi il progetto venne annullato (e meno male) e fu fatto un nuovo progetto dove Godzilla avrebbe dovuto affrontare una specie di Super Pianta di nome Biorante o Biollante (il mostro è una proposta di un dentista di Osaka in un concorso della Toho).
Il film non ebbe il successo sperato e la Toho fu costretta a riproporre i vecchi mostri di un tempo (King Ghidora, Mothra, Mechagodzilla ecc.) nei film successivi.
Nonostante ciò il film è considerato oggi uno dei migliori Godzilla.

(Recensione completa su Godzilla-Italia)

▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀

Godzilla, Mothra and King Ghidorah:

Giant Monsters All-Out Attack

All’inizio del 21mo secolo Godzilla sembra un ricordo lontano. Ma quando esso riemerge dal mare sembra non esserci più scampo per nessuno.
Contemporaneamente però strani fenomeni iniziano a manifestarsi in alcune località del Giappone, e la giornalista Yuri Tachibana viene a conoscenza della strana leggenda dei tre mostri guardiani…
Curiosità:
La prima versione della sceneggiatura prevedeva la presenza di kaiju differenti da quelli presenti nel film, e precisamente Anguirus, Varan e Baragon, ma la Toho fece sostituire i primi due con i più popolari Mothra e King Ghidorah.
Questi ultimi risultano nel film profondamente differenti dalle loro versioni tradizionali: l’intento del regista era di raffigurare Godzilla come il mostro più potente, e volendo originariamente usare Anguirus e Varan, due mostri notevolmente più piccoli e deboli di Godzilla, è stato così costretto a ”depotenziare” King Ghidorah e Mothra.
In particolare King Ghidorah viene presentato in un’inedita veste di difensore dell’umanità, a differenza del suo tradizionale ruolo di antagonista!
Il costumista Fuyuki Shinada, indispettito dalla mancanza nel film di Varan, il suo kaiju preferito, ha così reso alcuni dei tratti facciali di questo sulle 3 teste di Ghidorah.
Con l’intento di ingrandire il messaggio pacifista del film del ’54, accanto all’origine ”nucleare” di Godzilla ne viene qui affiancata una spirituale: il mostro racchiude in sé la rabbia di tutti coloro che sono stati uccisi o lasciati morire dall’armata giapponese durante la Seconda Guerra Mondiale. Alle critiche sulla mancanza di realismo di questa spiegazione, il regista si è difeso rispondendo che non c’è nulla di realistico in un mostro di 60 metri!
Nonostante le critiche di alcuni fans per i cambiamenti apportati ai mostri, questo film è in patria il maggior successo commerciale della serie Millenium.

(Recensione completa su Godzilla-Italia)

▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀

Advertisements

Una Risposta

  1. King Ghidorah

    Si può avere un resoconto sul riscontro della serata?
    Ciao

    24 marzo 2011 alle 6:19 PM

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...